Gli occhi di Vivian Meier

I'm a camera
21.08.2021

Uno spettacolo denso di poesia sul caso più eclatante di fama postuma dedicato alla fotografa franco-americana Vivian Maier, la bambinaia dalla vita enigmatica che lasciò 150.000 fotografie la maggior parte delle quali mai sviluppate. Una storia di tempi sbagliati, un racconto sul binomio fotografia-vita, sulla forza e sul mistero di una donna sola e forte che ha abbracciato il mondo.

Roberto Carlone (fondatore della Banda Osiris) racconta in maniera inusuale ed innovativa attraverso una forma che unisce racconto, videomapping, fotografia e musica una storia carica di domande e di mistero attraverso quattro personaggi molto diversi tra loro (un edicolante, lo scopritore delle sue foto, un fotografo acuto e l’ombra di Vivian Maier) che accompagnano il racconto interpretati da un solo attore-musicista.

Uno spettacolo che è un sincero omaggio e anche una mostra ed una visita guidata nel mondo di Vivian Maier esplorandone soprattutto il lato di umanità, di poesia senza tralasciare domande profonde sull’arte e la fotografia, la gratuità del gesto fotografico e l’attenzione alla realtà del momento unico e prezioso legato allo scatto.

Regia Roberto Carlone – Caterina Cavallari.
Una produzione Roberto Carlone.

__________________________________

Nell’ambito della mostra
50/50/50
50 anni di diritto di voto alle donne, 50 fotografe, 50 ritratti di donne

21 luglio – 22 agosto 2021
SpazioReale, Monte Carasso
Clicca qui per scoprire di più sulla mostra

Condividi evento
Dove
Entrata
Libera
Sito web
Dati di contatto (non visibili)
Condividi articolo via e-mail