Premio Giorgio Orelli

Terza edizione del premio conferito dalla Città di Bellinzona
13.11.2020
18:00
© Yvonne Böhler

Il Premio Giorgio Orelli – Città di Bellinzona, giunto alla sua terza edizione, è assegnato quest’anno al poeta Stefano Simoncelli, nato a Cesenatico nel 1950 e animatore, negli anni della giovinezza e insieme a Ferruccio Benzoni, dell’importante rivista «Sul porto», cui collaborarono i maggiori poeti italiani, tra cui Pasolini, Fortini e anche Giorgio Orelli.

Simoncelli ha esordito nel 1980 con Via dei platani, cui sono seguite le raccolte Giocavo all’ala (2004), La rissa degli angeli (2006), Hotel degli introvabili (2014), Residence Cielo (2018) e il recentissimo A beneficio degli assenti (2020), tessere di un’opera poetica autentica, vitale e di grande forza espressiva al cui valore il Premio Giorgio Orelli – Città di Bellinzona intende rendere omaggio, ricordando al contempo l’amichevole vicinanza di Stefano Simoncelli a Giorgio e Mimma Orelli.

La cerimonia di premiazione si terrà il 13 novembre a Bellinzona, nella sala del Consiglio Comunale a Palazzo Civico, con inizio alle ore 18.00.

Il poeta Stefano Simoncelli, in collegamento a distanza, leggerà alcune sue poesie e dialogherà con Fabio Pusterla, Pietro De Marchi e Massimo Gezzi. Il premio sarà consegnato, simbolicamente, dal Municipale Roberto Malacrida.

Sarà anche l’occasione per presentare il primo numero dei Quaderni Premio Giorgio Orelli – Città di Bellinzona (Edizioni Sottoscala), in vendita durante la serata e, prossimamente, anche nelle librerie ticinesi. Per informazioni: ed.sottoscala@bluewin.ch.

A causa delle restrizioni Covid i posti sono limitati (iscrizione obbligatoria su cultura.eventi@bellinzona.ch).

I presenti dovranno indossare la mascherina all’ingresso della Corte del Municipio e durante tutta la cerimonia. Si consiglia di arrivare con discreto anticipo per permettere di registrare i dati per la tracciabilità.

Condividi evento
Dove
Entrata
Libera, iscrizione obbligatoria a cultura.eventi@bellinzona.ch
Organizzatori
Città di Bellinzona in collaborazione con Istituto di Studi Itliani e con il sostegno di
Fondazione Curzùtt
Dati di contatto (non visibili)

SCG

Condividi articolo via e-mail