Museo archeologico Castello di Montebello

Un nuovo percorso espositivo
06.06.2020 - 09.06.2020
Galleria

Dopo gli interventi, svoltisi a tappe e su alcuni anni dalla Sezione della logistica (DFE), e con un allestimento museale rinnovato a cura del Servizio archeologia dell’Ufficio dei beni culturali (DT), il museo del Castello di Montebello riapre al pubblico con un nuovo concetto espositivo.

La visita è organizzata in due distinti spazi. Al Palazzetto è presentata la storia del castello, dalla sua edificazione (fine XIII secolo), agli ampi lavori di restauro degli anni 1902-1910, fino all’ultimo importante intervento degli architetti M. Campi – F. Pessina – N. Piazzoli (1974).

La torre ospita invece un’esposizione archeologica che presenta una selezione di rinvenimenti del territorio ticinese, con particolare attenzione alla regione del Bellinzonese e delle valli superiori. La visita si sviluppa in verticale seguendo il filo del tempo in ordine cronologico, dal basso (Mesolitico) verso l’alto (Romanità). La sequenza è suddivisa in quattro piani espositivi, intercalati da tre piani evocativi. Una volta giunti al cosiddetto Belvedere, alcune vedute mostrano la morfologia attuale del territorio. Le sale ai piani inferiori sono per contro dedicate ad approfondimenti tematici: l’introduzione e la diffusione della scrittura nelle nostre terre, l’abbigliamento e i riti funerari.

Condividi evento
Dove
Pubblico
Tutti
Sito web
Dati di contatto (non visibili)

Condividi articolo via e-mail