«West of the Jordan River»

Festival Sconfinare
15.10.2020
20:45

Un documentario di Amos Gitai
Francia/Israele, 2017
Versione originale ebraico/arabo/inglese, sottotitoli francesi
Durata 84’

A cura di Michele Dell’Ambrogio, Circolo del cinema Bellinzona

Parlare di muri, confini e barriere in relazione al particolare contesto storico e sociale in cui viviamo significa, inevitabilmente, toccare il tema dei tormentati rapporti fra Israele e Palestina – un conflitto legato a dinamiche regionali, ma, contemporaneamente, portatore di significati più ampi, inerenti alle divisioni più drammatiche e profonde del mondo contemporaneo.

Qui, non poteva che entrare in gioco Amos Gitai, noto regista israeliano che, con West of the Jordan River (2017), torna per la prima volta nei territori occupati da quando ha realizzato, nel 1982, il suo controverso documentario Field Diary. A bordo di un’auto, il regista ha viaggiato attraverso la Cisgiordania raccogliendo testimonianze degli sforzi dei cittadini israeliani e palestinesi per cercare di superare le conseguenze di 50 anni di occupazione, così come le dichiarazioni di importanti politici e i giornalisti israeliani sul futuro della Cisgiordania, occupata appunto da Israele sin dal 1967.

Il documentario mostra i legami intrecciati da attivisti dei diritti umani, giornalisti, militari, madri in lutto e persino coloni ebrei. Di fronte al fallimento della politica per risolvere il problema dell’occupazione, molti uomini e donne si sono messi in prima linea e hanno agito in nome della coscienza civica.
Fonte: www.cinematografo.it

Condividi evento
Dove
Pubblico
Per tutti
Entrata
Intero CHF 10
Studenti, AVS, AI CHF 8
Soci CCB gratuito
Prevendita
Allo sportello OTR Bellinzonese e Alto Ticino situato nella Corte del Municipio, oppure alla cassa d’ingresso la sera dell’evento.
Scarica
Sito web
Organizzatori
Città di Bellinzona
Dati di contatto (non visibili)

Condividi articolo via e-mail