L’origine del presepe in mostra

Un viaggio tra le raffigurazioni della natività nel mondo
15.12.2019 - 12.01.2020

Per il secondo anno consecutivo, l’Associazione Benefica Gianni Pestoni promuove una mostra di presepi presso le Cantine dell’ex Convento delle Agostiniane nel quartiere di Monte Carasso. La parrocchia di Monte Carasso ospita ulteriori manufatti.

La mostra si snoda attorno alla figura di Francesco d’Assisi, Santo dell’ecologia per antonomasia, che nel 1223 a Greccio, nel Lazio, allestì il primo presepe della storia. Per il Santo, al quale si associa il Cantico delle creature, il Natale era la festa delle feste, il giorno in cui paradiso e terra eran tutt’uno.
Come non mai l’anno che volge al termine è stato caratterizzato da una presa di coscienza collettiva a livello planetario circa il tema climatico e ambientale. La mostra muove da questo assunto e porta a riflettere sui valori legati al Natale ma anche su custodia e salvaguardia del mondo che ci circonda.
I presepi in mostra sono di proprietà di una ventina tra collezionisti e artisti. L’esposizione presenta anche alcuni manufatti provenienti dal Museo storico del Canton Uri (Altdorf) e un presepe allestito dagli allievi delle Scuole comunali di Monte Carasso.

Inaugurazione domenica 15 dicembre alle 16.30.
La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle 14.00 alle 18.00.
Chiusa il 25 dicembre

Condividi evento
Dove
Pubblico
Per tutti
Entrata
Entrata libera
Organizzatore
Associazione benefica in memoria di Gianni Pestoni
Scarica
Sito web
Dati di contatto (non visibili)
Associazione Benefica Gianni Pestoni

Condividi articolo via e-mail