Migrazione…

in letteratura
27.03.2019
18:30

Il primo appuntamento della Rassegna Cultura e Diversità, promossa dalla Città di Bellinzona, è Migrazione: un ciclo di conferenze che si propone di approfondire, attraverso tre prospettive complementari, i grandi temi della migrazione e del contatto fra culture e ‘identità’ diverse.

La seconda serata del ciclo volgerà lo sguardo verso la particolare declinazione che il tema della migrazione assume nei romanzi di Paolo di Stefano. L’autore presenterà al pubblico una doppia esperienza di scrittura, ispirata da due diverse ‘storie di migrazione’: da una parte l’emigrazione italiana (a volte tragica, come nel caso della tragedia di Marcinelle 1956, raccontata ne La Catastròfa, Sellerio, 2011), dall’altra l’immigrazione africana nell’Italia dei nostri giorni (su cui Di Stefano ha pubblicato due romanzi per ragazzi: I pesci devono nuotare, Rizzoli, 2016; Sekù non ha paura, Solferino, 2018). Migrazioni ‘per povertà’, i cui elementi di comunanza dovrebbero portare a riflettere sul valore della memoria come possibilità di comprensione verso l’altro e di consapevolezza sul nostro stare al mondo.

 

Interviene:
Paolo di Stefano, scrittore e giornalista per il Corriere della Sera

 

Condividi evento
Dove
Pubblico
Per tutti
Entrata
Entrata libera
Scarica
Dati di contatto (non visibili)
Circolo del cinema Bellinzona

Condividi articolo via e-mail