Non ero iperattivo, ero svizzero

Un'eroicomica antologia di frammenti autobiografici preadolescenziali
11.12.2018
18:30

Il progetto di scrittura autobiografica sviluppato dalla scuola media di Pregassona e raccolto nel volume a cura di Manuel Rossello Non ero iperattivo, ero svizzero: storie rapidissime di ragazze e ragazzi (Milano, Topipittori, 2018) potrebbe sembrare azzardato a causa dell’esiguo scarto temporale tra
l’atto dello scrivere e il vissuto descritto dai narratori. Ma a giudicare dai risultati, spesso esilaranti, surreali o commoventi, l’operazione pare riuscita.
Sono squarci di vita visti da un bambino: l’asilo, il parco giochi, la chiesa, luoghi in cui alcune figure, quali la maestra, la portinaia, il prete e si ‘stagliano’ come incarnazioni del bene o del male.

Interverranno, oltre al curatore, Pietro Montorfani, Archivio storico di Lugano e Stefano Vassere, Biblioteca cantonale di Bellinzona.

Evento promosso nell’ambito del progetto TicinoLettura sostenuto dall’Aiuto federale per la lingua e la cultura italiana.

Condividi evento
Dove
Pubblico
Per tutti
Entrata
Entrata libera
Organizzatore
Biblioteca cantonale di Bellinzona
Sito web
Scarica
Dati di contatto (non visibili)
Biblioteca cantonale

Condividi articolo via e-mail